Catalogo dei manoscritti musicali bizantini della Biblioteca nazionale Marciana

“I manoscritti musicali bizantini qui descritti appartengono a diversi fondi: alcuni, in verità in numero piuttosto limitato, derivano dal munusbessarioneo, uno proviene dalla donazione di Jacopo Gallicio, diversi sono del fondo Reca­nati, uno giunse in seguito alla soppressione napoleonica del monastero di San Michele di Murano, uno fu acquistato dalla Biblioteca nel XIX secolo, un altro fu trasportato dal tesoro di San Marco, un altro ancora era della biblioteca di Emilio Teza, la maggior parte giunse grazie al lascito di Giacomo Nani. Nelle righe che seguono si forniscono brevi cenni sui differenti fondi, peraltro in larga misura già provvisti di bibliografia specifica, analizzandone la rilevanza per la paleografia musicale bizantina…”

Dal capitolo "Musica bizantina nei fondi della Biblioteca Marciana"