Possessore: Convento di San Giovanni di Verdara <Padova>
Fondato nel 1211, il Convento fu affidato ai Canonici regolari lateranensi nel 1430. Gli inventari di manoscritti e oggetti appartenenti alla biblioteca e al museo del Convento sono conservati in Marciana, It. XI, 322 (=7601) e It XI, 323 (=7107). Cfr: P. Sambin, La formazione quattrocentesca della biblioteca di S. Giovanni di Verdara in Padova, in: Atti dell'Istituto Veneto di scienze lettere ed arti, 114 (1955-56), p. 263-280; M.C. Vitali, La biblioteca del convento padovano di S. Giovanni di Verdara, in Archivio Veneto, s.v., v. 119 (1982), p. 5-25; I. Favaretto, Arte antica e cultura antiquaria nelle collezioni venete al tempo della Serenissima, Roma, 1990, p. 231-234.
Voci di rinvio:
  • Monasterium Sancti Ioannis in Viridario
BM - Inc. 283 carta a1r

BM - Inc. 283, c. a1r nota di possesso manoscritta probabilmente non autografa: Ad usum Canonicor(um) R(egularium) s(ancti) Aug(ustini) ascribitur liber | iste a d. Thimotheo V(er)on[ense] concanonico | ita dutaxat ut sit ad usum canoni | cor(um) commorantium in Canonicam s(ancti) | Ioannis in Viridiario de Padoa un(de) | Lector sit memo | r.

BM - Membr. 51, verso I guardia anteriore: LIBRVM | HV(N)C CA(N)O(N)ICI(S) R(E)G(ULARIBUS) |  S. IOAN(NIS) IN VIRIDAR(IO) |  PADVAE. ASSCRIPSIT D. | LVDOVICVS MVSATVS | C. R. LECTOR DEVOT(US) | PRO IPSO | ORET.

BM - Inc. 20, carta a1r, nota di possesso del Convento di S. Giovanni di Verdara, su precedente nota del Monastero di San Leonardo: Almę congregationis Lateranen(sis) Canonicis R(egularibus) s(ancti) Aug(ustini) | i(n) s(ancti) Joannis Monasterio de padua | religiose ac pie co(m)morantib(us) p(er) D(ominum) | Thimotheu(m) V(er)one(nsem) (con)canonicum | Liber hic erogatur | Lector sibi |  Faue.

Il possesso al Monastero di S. Leonardo si evince dal testo eraso, in parte non più leggibile: "Joannis" sovrascitto a <Leonardi>; "de padua" sovrascitto a <extra Veronam>; "religiose ac pie" sovrascritte a testo non più leggibile. Presenta inoltre numerose note marginali di mano ignota.

Ai canonici del convento di Padova si ascrivono i nomi di Ascanio Varese, Giovanni Calfurnio, Timotheus Veronensis e Ludovico Mussato.

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BM - Biblioteca nazionale Marciana
Collocazione
INC. 0283
MEMBR. 0051
INC. 0020
Numero seriale: 118
Scheda: OB