Possessore: Corner, Giovanni Battista
<1613-1692> fu procuratore di San Marco e svolse una modesta carriera pubblica.  Appartenente al ramo dei Corner detti Piscopia, incrementò il patrimonio della già cospicua biblioteca lasciatagli dal padre Girolamo, ma fu soprattutto noto per la fama della figlia Elena Lucrezia, prima donna laureata. Cfr.: DBI, v. 29 (1983), pp. 223-226; D. Raines, La biblioteca-museo patrizia e il suo 'capitale sociale'. Modelli illuministici veneziani e l'imitazione dei nuovi aggregati, in: Arte, storia, cultura e musica in Friuli nell'eta del Tiepolo : Atti del convegno internazionale di studi (Udine, 19-20 dicembre 1996), Udine, 1998, pp. 63-84.
Voci di rinvio:
  • Cornaro, Giovanni Battista
  • Cornaro Piscopia, Giovanni Battista
  • IBC
  • I B C
BM - 64 C 4 verso del frontespizio

BM - 64 C 4, verso del frontespizio: ex libris calcografico (60x54 mm, ma molto ritagliato) riportante lo stemma dei Corner Piscopia: al primo e al terzo della croce di Gerusalemme, al secondo e al quarto bandato d'argento e d'azzurro, con un leone vermiglio armato, caricato al centro di stemma partito d'oro e d'azzurro. Cimiero e lambrecchini; sotto lo stemma, entro cornice iniziali IBC intrecciate. Cfr. E. Morando Di Custoza, Libro d'arme di Venezia, Verona 1979, n. 948; V. Coronelli, Arme, blasoni o insegne gentilitie delle famiglie patritie esistenti nella Serenissima Republica di Venetia dedicata all' ill.mo, et eccellentissimo signore Pietro Garzoni ..., Venezia, [prima del 1700], tav. 27.

Spesso i volumi appartenuti a Giovanni Battista Corner riportano anche le sue iniziali.

Segno di possesso: 

  • Ex libris

Biblioteca di appartenenza:

BM - Biblioteca nazionale Marciana
Collocazione
C 064C 004
D 070D 036
Numero seriale: 687
Scheda: OB