Possessore: Collalto, Iacopo Massimiliano
<1729-1811>
Voci di rinvio:
  • Collaltus, Jacobus Maximilianus
  • Collalto, Giacomo Massimiliano
137 C 32 contropiatto anteriore

BM - 137 C 32, contropiatto anteriore ex libris calcografico (73x100 mm): ai lati di un capriccio architettonico sul quale è posata una civetta: BIBLIOTHECAM | AER: PROP: | FUNDIT EREC | TAM ET MUSE | UM MDCCLXXI   PROPRIO ET HERE | DIBUS BENE | FITIO ET | UTILITA[T]E. Entro cartiglio addossato al capriccio, sorretto lateralmente da Mercurio e in basso dall'arma dei Collalto: Jacobus | Maximilianus I | S.R.I. Co: | Comes et Dominus | Collalti S. Salvactoris | Rai. Credatij Colis S: | Martini Musestris. | Teusophi N: Vs: ec. L'incisione è inquadrata fra quattro sentenze: Nichil eripit fortuna, nisi quod dat : Virtutem autem non dat, ideo non detrahit. salustius. — Libri sine usu thesaurus inutilis, et infrugifer. isidor. Pelus. — In virtute sunt ver ce Divitice. Clemens alexandrin[us] — Otium sine Literis mors est, et vivi hominis sepulcrum. Seneca. (Gelli fig. 297; Bragaglia n. 876). L'incisione è sottoscritta: T. Viero inc. Tommaso Viero <1740-1821> fu incisore di una certa fama, cfr. Benezit, v. 14, p. 223.

BMC - H 4369, contropiatto anteriore ex libris calcografico (Gelli fig. 297; Bragaglia n. 876).

Segno di possesso: 

  • Ex libris

Biblioteca di appartenenza:

BM - Biblioteca nazionale Marciana
Collocazione
C 137C 032
INC. 0277
BC - Biblioteca del Museo Correr
Collocazione
H 4369

Catalogo on line

Numero seriale: 293
Scheda: OB