Possessore: Donati, Marcello
<1538-1602> nato e morto a Mantova; nipote per parte della madre Laura del noto medico Pietro Pomponazzi, iniziò gli studi di medicina a Mantova per continuarli a Padova, dove si laureò il 17 luglio 1560. Medico e uomo di fiducia dei Gonzaga, fu nominato medico ducale nel 1574; fu anche precettore e segretario di Vincenzo Gonzaga dal 1577 anno in cui rinunciò alla pratica medica, fu studioso di botanica e nella sua casa mantovana allestì un ricco orto botanico, vi trovò spazio anche una wunderkammer con iscrizioni marmoree classiche, sculture, medaglie, e una biblioteca. La sua opera più importante fu  il De medica historia mirabili,  ampia raccolta di casi clinici e di osservazioni anatomiche personali, di autori antichi, arabi, medievali e contemporanei, anticipatri del genere che nel XVIII secolo avrà il suo massimo autore in Giovanni Battista Morgagni col De sedibus et causis morborum per anatomen indagatis. Cfr. DBI, v. 41, Roma 1992, voce di Sonia Pellizzer.
BUPD - A.87.a.95, frontespizio, dettaglio

BUPD - A.87.a.95, Sul front. depennata nota di possesso manoscritta attestante il dono da parte di Marcello Donati al senatore Francesco Agnello Soardi, nobile mantovano, suo amico ed esecutore testamentario: [[Francisci Agnelli Suardi Senatoris, qui librum ab ill(ustrissimo) et m(agistro) exc(ellentissimo) authore, dono habuit]]

Volume appartenuto successivamente a Giovanni Battista Morgagni

Catalogo Morgagni (n. 1227)

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BUPD - Biblioteca Universitaria di Padova
Collocazione
A.87.a.95
Numero seriale: 2670
Scheda: MCF