Possessore: Biblioteca del Convento dei Carmelitani Scalzi di Sant'Imerio <Cremona>
Il convento, stabilito presso la chiesa di sant'Imerio di Cremona, fu attivo dal 1606 fino al 1810 quando, con legge napoleonica del 25 aprile, fu soppresso. Già nel 1805 una parte dei carmelitani fu secolarizzata e un'altra parte confluì nei conventi di Lodi e Crema. La biblioteca del convento cremonese comprendeva, tra l'altro, opere di autori di tradizione carmelitana spagnola, oltre a studi teologico-apologetici del sec. XVIII. Dopo la soppressione del convento, la sua biblioteca confluì nelle collezioni della Biblioteca Governativa di Cremona. Cfr. Una biblioteca ritrovata. La Biblioteca conventus Carmelitarum Discalceatorum S. Himerii Cremonae [catalogo della mostra], 26 marzo - 12 aprile 1980, Cremona 1980.
Voci di rinvio:
  • Convento dei Carmelitani Scalzi <Cremona>
  • Carmelitani Scalzi <Cremona>
  • Bibliotheca Conventus Carmelitanum Excalceatorum Sancti Himerii <Cremona>
BCR - FA.Ingr.3.6.4, c.[par]1r

BCR - FA.Ingr.3.6.4, c.[par]1r, sul frontespizio nota di possesso manoscritta: Bibliothecae Conventus Carmelitarum excalceatorum | S.(anc)ti Himerii Cremonae. 

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BCR - Biblioteca Statale di Cremona
Collocazione
FA.Ingr.3.6.4
Numero seriale: 2597
Scheda: FC