Possessore: Spessato, Giuseppe
<fl. 1808> Giuseppe Spessato detto Linaroli, originario di Marostica, fu medico, fisico e collezionista di monete, medaglie e reperti di carattere naturalistico che raccolse nel suo museo presso Castello di Godego (TV), dove risulta esercitasse ancora la propria professione di medico nel 1808. Cfr.: L. Guerra, Dilucidazione de' marmi, iscrizioni, idoli, simboli egiziani, ed altri monumenti di antichita, in vari tempi disotterrati, e scoperti nella citta e territorio di Asolo, Venezia 1805, p. 45; G. Moschini, Della Letteratura veneziana, ..., Venezia, Palese, 1808 v. 4, p. 99; G. Fossaluzza, Il Museo Civico di Asolo, Crocetta del Montello 2014, p. 21; L. Guerra, Descrizione di un'urna ceneraria di metallo disotterrata nel Pago di Misquile territorio di Asolo con la situazione, circondario, e confini del Pago misquilese sposizione fatta da Lodovico Guerra canonico della cattedrale di Asolo, Vicenza 1809, p. 22; G. Dandolo, La caduta della repubblica di Venezia ed i suoi ultimi cinquant'anni, Venezia 1857, p. 104.
Voci di rinvio:
  • “Linaroli
  • Giuseppe”
  • “G. L.”
  • “G L”
FC - FONTI A RAFFA 1751.01, frontespizio.

FC - FONTI A RAFFA 1751.01, sul frontespizio nota manoscritta a inchiostro bruno cassata: [[n° 189 Linaroli]].

FC - FOAN G 0677, a carta E8r nota manoscritta a inchiostro bruno cassata: [[335 | Giuseppe Linaroli ...]].

Si veda anche il timbro di possesso.

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

FC - Biblioteca della Fondazione Giorgio Cini
Collocazione
FONTI A RAFFA 1751.01
FOAN G 0677
Numero seriale: 2499
Scheda: MG