Possessore: Pace, Giusto : de
<1688-1718>. Conte. Studiò presso i Gesuiti di Vienna per poi proseguire gli studi a Roma. Nel 1712 fece il suo ingresso fra gli Arcadi col nome di Garindo Corasio. A Roma stava per intraprendere la carriera ecclesiastica, ma venne distolto dagli affari di famiglia e richiamato in Friuli. Qui morì improvvisamente e prematuramente, lasciando una cospicua biblioteca. Cfr. G. Crispi, Notizie istoriche degli Arcadi morti, 2, Roma 1720, pp. 340-341.
Voci di rinvio:
  • De Pace, Giusto
  • Comes de Pace
  • Garindo Corasio
BM - Misc. 1194.1, frontespizio

BM - Misc. 1194.1, sul frontespizio nota di possesso manoscritta: Comitis de Pace; sul contropiatto anteriore, nota di possesso manoscritta: Justus C. Pace; a c. [I]r: indice manoscritto dell'intera miscellanea, di sua mano.

BM - Misc. 1193.1, sul frontespizio nota di possesso manoscritta: Comitis de Pace | ex dono auctoris; a c. [I]r: indice manoscritto dell'intera miscellanea, di sua mano.

BM - Misc. 1129.1, sul frontespizio nota di possesso manoscritta: Ex dono auctoris

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BM - Biblioteca nazionale Marciana
Collocazione
MISC 1194. 001
MISC 1193. 001
MISC 1229. 001
Numero seriale: 2494
Scheda: ES