Possessore: Bracchini, Francesco
<fl. 1908-1923> Avvocato ed esponente del Movimento Cattolico, fu sindaco di Brisighella tra il 1908 e il 1915, dove fece aprire la prima Scuola di Disegno per Arti e Mestieri nel 1909 sotto la direzione del maestro litografo Giuseppe Ugonia. Nella stessa città risulta amministratore della Società Francesco Bracchini & Co. specializzata nella lavorazione del gesso e della scagliola. L'azienda forniva il proprio materiale anche per restauri architettonici e artistici di edifici monumentali: il professor Antonio Muñoz si rivolse proprio al Bracchini per i lavori della Chiesa di S. Sabina a Roma​. Successivamente Bracchini venne eletto sindaco anche di Faenza ma, venendo schedato come antifascista, fu costretto alle dimissioni l'11 febbraio del 1923. ​Cfr.: Calendario generale del Regno d'Italia pel 1911 compilato a cura del Ministero dell’Interno, Roma 1911, p. 833; Annuario del ministero di Grazia e Giustizia e dei Culti, Roma 1914, p. 153; V. Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano 1932, VI, p. 1009; S. Carnoli, L'avventurosa vita del faentino Giovanni Bertoni Tenente Colonello del KGB, Ravenna 2008, p. 10; M. D'Amuri, La casa per tutti nell'Italia giolittiana, Milano 2013, p. 206, nota 220; S. Piastra, I gessi di Brisighella e Rontana. Cave e fornaci da gesso nel brisighellese (XIX-XX sec.), in «Memorie dell'Istituto Italiano di Speleologia»​​, 28 82015), pp. 584-643. 
FC - FONTI A SALVI 1575.01, contropiatto anteriore.

FC - FONTI A SALVI 1575.01, sul contropiatto anteriore ex libris tipografico (50 x 45 mm): al centro giovinetto stante con spighe di grano tenute nella mano destra e poggiante su stemma: cane bracco legato a un albero sormontato da tre stelle; a sinistra antico svecciatoio alla cui base trovasi raggruppati alcuni libri e sormontato da albero di ulivo avvolto da cartiglio con motto: IL PIV BEL FIOR NE COGLIE; in basso altro cartiglio: EX LIBRIS | FRANCISCI | BRACCHINI; alla base nota bibliografica manoscritta a inchiostro bruno: Razzolini Pag. 304. 

Presso la Princeton University Library è conservato un esemplare de La Dafne di Ottavio Rinuccini​ stampato a Firenze dal Marescotti nel 1600 che presenta sul contropiatto anteriore il medesimo ex libris vergato dalla stessa nota manoscritta: Razzolini Pag. 296. 

 

Segno di possesso: 

  • Ex libris

Biblioteca di appartenenza:

FC - Biblioteca della Fondazione Giorgio Cini
Collocazione
FONTI A SALVI 1575.01
Numero seriale: 2392
Scheda: MG