Possessore: Biblioteca Comunale <Verona>
<n.1792> Istituita nel 1792, venne inaugurata dieci anni più tardi presso le sale del Convento gesuita di San Sebastiano a Verona. Il nucleo iniziale della raccolta comprendeva  i volumi provenienti sia dai padri gesuiti e benedettini di San Zeno sia dalla libreria del conte Aventino Fracastoro (1704-1787). Nel corso dell'800 il materiale librario si arricchì notevolmente grazie ad altri numerosi e importanti lasciti: nel 1846 giunse l'intera libreria del marchese Paolino de' Gianfilippi; Bonifacio Fregoso donò nel 1862 la biblioteca del fratello, il conte Giovanni; nei decenni successivi pervennero poi le raccolte del Padre Bartolomeo Sorio, del conte Giovan Battista Carlo Giuliari, del marchese Giovanni Pindemonte, dell'architetto Luigi Trezza, dell'abate Giuseppe Venturi, del naturalista Abramo Massalongo, del conte Bonifacio Fregoso e del bibliotecario Cesare Cavattoni. Dopo la soppressione delle corporazioni religiose nel 1870 si unirono alla biblioteca le librerie dell'Oratorio San Filippo Neri, della Compagnia del Gesù, dei frati Minori Cappuccini e Osservanti, dei Padri Carmelitani Scalzi e dei Padri Ministri degl'Infermi (Camilliani). Inoltre, grazie alla vendita dei duplicati e alle ingenti sovvenzioni municipali, vennero acquistate nella seconda metà del XIX secolo altre prestigiose raccolte librarie, come quella dell'abate e professore di fisica Francesco Zantedeschi. Il 4 gennaio 1945 un bombardamento aereo distrusse la chiesa e i locali dell'ex convento adibiti a biblioteca, facendo disperdere parte del patrimonio librario (circa 45.000 volumi). Dopo la guerra la struttura venne ricostruita e ampliata su progetto dell'ingegnere Pier Luigi Nervi e inaugurata il 2 giugno 1980.​ Cfr.: C. Cavattoni, Cenni intorno al chiarissimo conte Bonifacio Fregoso e la raccolta de' suoi libri e manoscritti donata alla Biblioteca comunale di Verona: s'aggiunge l'elenco di altri doni fatti alla stessa biblioteca negli anni 1862 e 1863, Verona 1864; G. Biadego​, ​Storia della biblioteca comunale di Verona: con documenti e tavole statistiche,Verona Franchini, 1892; Statistica delle biblioteche, Roma 1893-1896, I, pp. 128-132; E. Bottasso, Storia della biblioteca in Italia, Milano 1984, pp. 121-122, 124-125, 329.
FC - FOAN D 1800.01, contropiatto anteriore.

FC - FOAN D 1800.01, sul contropiatto anteriore adeso cartiglio tipografico di collocazione stampato in nero e rosso: Biblioteca Comunale di Verona | Ubicazione | Scaffale 2 | Palchetto 9 | Busta | N. DELL'INVENTARIO | 506; entro cornice a doppia filettatura sormontata da stemma comunale di Verona: scudo con croce in oro su fondo azzurro; indicazioni numeriche manoscritte a inchiostro bruno.

Si veda anche timbro della Biblioteca Comunale di Verona.

Segno di possesso: 

  • Altro

Biblioteca di appartenenza:

FC - Biblioteca della Fondazione Giorgio Cini
Collocazione
FOAN D 1800.01
Numero seriale: 2360
Scheda: MG