Possessore: Melzi, Gaetano
<1783-1851> Collezionista, bibliofilo e studioso nato a Milano da una ricca e nobile famiglia; poté dedicare la sua vita ai propri numerosi interessi culturali che lo porteranno a realizzare una delle più importanti biblioteche private dell'Ottocento. La forte passione per le opere cavalleresche incise non poco nella scelta di vendere, intorno agli anni '20, parte della collezione di incunaboli e classici latini e greci con lo scopo di incrementare la collezione di romanzi e poemi di cavalleria. Il Melzi viene ricordato anche come autore di due opere tutt'ora fondamentali: la Bibliografia dei romanzi e poemi cavallereschi italiani e il Dizionario di opere anonime e pseudonime di scrittori italiani o come che sia aventi relazione all'Italia. La biblioteca melziana di circa 30.000 volumi passò al figlio Giovanni e, dopo che successivi passaggi d'eredità la consegnarono alla famiglia Meli-Lupi di Soragna, tra gli anni '20 e '30 del Novecento venne dispersa nel mercato antiquario. Cfr. DBI, vol. 73, p. 394-396
Voci di rinvio:
  • Caetanus Meltius
  • Caetani Meltii
FC - FOAN G 0503, contropiatto anteriore

FC - FOAN G 0503, sul contropiatto anteriore etichetta tonda (diametro 16 mm): a stampa, a inchiostro nero "EX LIBRIS C. MELTII" e, a penna, "R. 5". Cfr. Bragaglia n. 1790.

Segno di possesso: 

  • Ex libris

Biblioteca di appartenenza:

FC - Biblioteca della Fondazione Giorgio Cini
Collocazione
FOAN G 0503
Numero seriale: 2357
Scheda: IM