Possessore: Menz, Karl Paul von
<1778-1847> Nacque a Bolzano il primo novembre  1778, figlio di Georg Paul ed Elisabeth Clara Amorth. La facoltosa famiglia dei mercanti Menz era stata nobilitata nel 1723 dall’imperatore Carlo VI. Dopo aver completato la sua formazione giuridica a Innsbruck, Karl Paul intraprese una lunga e fortunata carriera amministrativa e diplomatica. Conosceva otto lingue. Fu consigliere di legazione a Napoli e a Palermo; nel 1809 tornò nella sua terra natale come sottointendente per il Circolo dell'Adige;  l'anno successivo tornò a Napoli dove rimase più di vent'anni. Nel 1833 venne nominato consigliere aulico a Milano, dove morì l'8 dicembre 1847. A inizio Ottocento vendette il palazzo di famiglia a Bolzano al commerciante Kaltenhauser. Karl Paul von Menz predispose il 4 aprile 1845 il suo testamento, conservato in copia presso l’Archivio Diocesano di Trento, che fa riferimento ad un lascito al nipote – figlio della sorella Julia -  Simone Turco de Trent Turcati di Trento e alla nipote Carolina Rottensteiner nata Moar  - figlia di un’altra sorella, Maria Anna Clara. Presso l’Archivio Diocesano di Trento è inoltre presente un promemoria di Simone Turco de Trent Turcati relativo a libri e stampe ereditati dallo zio e un appunto relativo a una divisione di beni con la cugina Rottensteiner. I volumi lasciati in eredità al nipote Simone Turco de Trent Turcati furono da costui donati alla Biblioteca comunale di Trento nel 1861. Ai nipoti lasciò inoltre una preziosa collezione di incisioni (tra gli autori Rembrandt, Dürer, Callot, Agostino Carracci), parte della quale è ora conservata presso il Castello del Buonconsiglio a Trento.  Cfr. F. de Gramatica, “Stampe artistiche in varie teche o ripari di cartone” : appunti sulla collezione Lazzari Turco Menz al Castello del Buonconsiglio, in Rembrandt e i capolavori della grafica europea nelle collezioni del Castello del Buonconsiglio, a cura di Paola Cassinelli, Francesca de Gramatica, Trento 2008, pp. 53-65.; L. Perlot, La collezione di incisioni Lazzari-Turco-Menz, in Incisioni e traduzioni, a cura di Anna Forlani Tempesti, Rimini 2007, pp. 13-30.
SBT-BCT - G 3 m 0697, recto della carta di guardia anteriore

SBT-BCT - G 3 m 0697, sul recto della carta di guardia anteriore, nota di possesso manoscritta: Carlo Menz

Il volume appartenne successivamente a Simone Turco de Trent Turcati.

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

SBT-BCT Trento Biblioteca comunale
Collocazione
G 3 m 0697
Numero seriale: 2290
Scheda: GD