Possessore: Non identificati
BA - L.12.30, p.1 particolare

BA - L.12.30, numerose note di lettura manoscritte in latino. Sulla II carta di guardia: Index eorum, ad quos scriptæ sunt epistolæ. A c. b4r: Hermolaus Barbarus · lib · VI · castigationum in Plin. C · XXVI ·  171 · 7. Alle cc. c1r-c3v voci manoscritte aggiunte all'Index omnium memorabilium. A p. 1 numerose note di collazione: Ex libro manuscripto Achillis Statij an. 1569. Romæ multa emendavi XIJ kal. | Iul., eius libri nota erit · A · Il manoscritto da cui è stata ricavata la collazione è stato riconosciuto nel Vat. lat. 3421 che fu prima di Latino Latini, poi di Achille Stazio, per confluire infine nella biblioteca di Fulvio Orsini, sicuramente dopo il 1571.

Cfr.: E. Sciarra, I copisti e la stampa. Interazioni tra testo e margine nelle cinquecentine delle raccolte romane, in «Segno e testo» 9 (2011), pp. 247-268, in part. 258-259.

Segno di possesso: 

  • Note di lettura

Biblioteca di appartenenza:

BA - Biblioteca Angelica
Collocazione
L.12.30
Numero seriale: 2280
Scheda: ALDC