Possessore: Baroni Cavalcabò, Giampietro
<1773-1850>. Nato a Sacco di Rovereto il 17 marzo 1773, assolti gli studi liceali, studiò legge ad Innsbruck, dove fu arrestato come socio di un club giacobino. Si laureò a Pavia nel 1796; esercitò l'avvocatura a Rovereto (1801-1803), finché nel 1804 il governo austriaco lo nominò procuratore sostituto fiscale. Durante il governo bavarese venne promosso consigliere fiscale a Trento (1808). Nel 1810 collaborò all'organizzazione del Dipartimento dell'Alto Adige. Nell'agosto dello stesso anno fu nominato giudice anziano e nel 1811 presidente della Corte di giustizia. Al ritorno degli Austriaci, non più ammesso ai pubblici servizi, esercitò l'avvocatura. Legò parte della sua biblioteca all'Accademia degli Agiati di Rovereto, della quale era socio. Morì a Trento, l'11 luglio 1850. L'archivio della famiglia Thun, linea di Castel Thun, presso l'Archivio provinciale di Trento, conserva alcune sue lettere inviate alla contessa Violante Martinengo Cesaresco Thun e ad altri membri della famiglia. Cfr. Gli incunaboli della Biblioteca civica e dell'Accademia degli Agiati di Rovereto, catalogo di A. Gonzo e W. Manica, prefazione di P. Innocenti, [Trento] 1996, p. 173; G. Petrella, I libri nella torre. La biblioteca di Castel Thun, una collezione nobiliare tra XV e XX secolo (con il catalogo del fondo antico), presentazione di M. Rossi, [Firenze] 2015, p. 153.
Voci di rinvio:
  • Baroni Cavalcabò, Giovanni Pietro
  • Baroni Cavalcabò, Gian Pietro
SBT-UBAL - Biblioteca Thun, VI 276, c. LL2r

SBT-UBAL - Biblioteca Thun, VI 276, a c. LL2r ex libris araldico (mm 53x39): BARONI CAVALCABO. IOAN. PET. (Bragaglia, n. 1655; G. Tabarelli de Fatis, L. Borrelli, Stemmi e notizie di famiglie trentine, Trento 2004, p. 37).

Segno di possesso: 

  • Ex libris

Biblioteca di appartenenza:

SBT-UBAL Trento Biblioteca dell'Ufficio Beni archivistici librari e Archivio provinciale
Collocazione
Biblioteca Thun, VI 276
Numero seriale: 2172
Scheda: LB