Possessore: Pivati, Giovanni Francesco
<1689-1764>, Letterato e scienziato, si diplomò in utroque iure presso lo Studio Padova. Cfr. L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947, p. 545. Fu incaricato della tenuta degli elenchi dei libri ricevuti per diritto di stampa dalla pubblica "Libreria" di Padova. Cfr. T. Pesenti Marangon, La Biblioteca Universitaria di Padova dalla sua istituzione alla fine della Repubblica veneta, Padova 1979, p. 122 .  Nominato soprintendente alle stampe nel 1733 dai Riformatori allo Studio di Padova, cfr. L. Carnelos, "Con libri alla mano". L'editoria di larga diffusione a Venezia tra Sei e Settecento, Milano 2012, p. 40. Nato a Padova, morto a Venezia
BUPD - B.99.b.86 p. 132 Pivati

BUPD - B.99.b.86, a p. 132 note dell'inquisitore generale di Venezia Paolo Tommaso Manuelli e del revisore alla stampe Giovanni Francesco Pivati 

Die 29 aprilis 1737. Visus et approbatus quoad Cath.(olicae) Relig.(ionis) F. P. Th. Manuelli Inquis(itori)s G(enera)lis S.(ancti) O.(ffitii) Veneti

Die 1 Maij 1737 Vidi et probavi quoad Principes e bonos mores Jo(annes) Franciscus Pivati

Il volume riporta sulla controguardia anteriore antica segnatura ms della Biblioteca di Santa Giustina di Padova: B 5 retro. La lettera B è incisa e dipinta sul piatto anteriore. Volume registrato in: Padova, Biblioteca Universitaria, ms. 1984 Indice della Libreria di S. Giustina principiato in agosto 1789,  v. 19, s.v.

Parzialmente coperta da etichetta di collocazione nota di possesso: [..]vercamp. Potrebbe trattarsi del filologo e numismatico olandese Siegebert Havercamp

Segno di possesso: 

  • Note di lettura

Biblioteca di appartenenza:

BUPD - Biblioteca Universitaria di Padova
Collocazione
B.99.b.86
Numero seriale: 2084
Scheda: MCF