Possessore: Catullo, Tommaso Antonio
<1782-1869> bellunese e professore di storia naturale prima nel liceo della sua città e poi a Verona e Vicenza. Per meriti scientifici divenne nel 1829 professore di Storia naturale all'Università d Padova tenendo l'incarico fino al 1851; fu anche Rettore negli anni 1843-44.  Cf. la voce di M. Alippi Cappelletti in DBI 22 (1979) , pp. 531-533. L. Simonetto in Dizionario Biografico dei Friulani- Nuovo Liruti , Udine 2013 vol.3.1 L'età contemporanea: Abe-Cio pp. 809-812. Proprietario di una ricca biblioteca accresciuta ed aggiornata lungo tutta la sua esistenza ne donò la parte riferibile al periodo napoleonico -circa 500 volumi- al Comune di Belluno per la costituzione di una Biblioteca Civica, parte dei quali furono destinati nel 1870 al Liceo Classico “Tiziano”;  un'altra parte venne legata nel 1868 alla Biblioteca Universitaria di Padova che ne entrò definitivamente in possesso nel 1872 dopo la conclusione favorevole di un contenzioso apertosi con l'Università che ne reclamava la proprietà: 491 opere in 1035 volumi e 700 opuscoli. oltre a parte del suo Carteggio. Una terza parte costituisce il Fondo Catullo conservato presso la Biblioteca Civica di Verona dove in 17 buste si conserva un carteggio e manoscritti dei suoi studi e lavori. Cf. Achille De Zigno, Commemorazione di Tommaso Antonio Catullo in Atti dell'istituto veneto di scienze, lettere, arti, s. 3ª, Venezia 1870.  
BUPD - BOT.7.21.11, piatto ant. partic.

BUPD - BOT. 7.21.11, sulla coperta ant. dedica ms.: Al chiariss.(imo) Prof.(essor)e De Visiani | L'Autore

Segno di possesso: 

  • Contrassegni su legatura

Biblioteca di appartenenza:

BUPD - Biblioteca Universitaria di Padova
Collocazione
BOT.7.21.11
Numero seriale: 2004
Scheda: CL