Possessore: Levi, Cesare Augusto
<1856-1927> Fratello maggiore del linguista e musicista Ugo Levi (1978-1971), fu una figura eclettica nella Venezia a cavallo tra i due secoli. Poeta, archeologo, appassionato di antichità e interessato anche agli studi sulla psiche umana. Nel 1887 sostituì Niccolò Battaglini come direttore del Museo Provinciale di Torcello e nello stesso anno acquistò e restaurò il Palazzo dell’Archivio risalente all’XI-XII secolo: lo chiamò Museo dell’Estuario e vi collocò reperti archeologici riuscendo a incrementare la collezione con manufatti di provenienza locale, molti dei quali appartenenti alla sua collezione privata. Oltre ad aver pubblicato testi di carattere storico, archeologico, marinaresco e molte opere in versi, si dedicò anche alla psichiatria, tenendo una conferenza il 25 febbraio 1887 presso l’Ateneo Veneto sulla natura dei sogni, dell'inconscio, dell'ipnosi e del magnetismo, le cui teorie sono state considerate anticipatrici di quelle freudiane. Cfr.: Medicina nei secoli-Arte e scienza. Journal of History of Medicine, XIX, 1, 2007, pp. 305-313.
FC - FONTI A FERRO 1623.01, contropiatto anteriore.

FC - FONTI A FERRO 1623.01, sul contropiatto anteriore ex libris tipografico (53x73 mm): Libreria | di | C. A. LEVI, iscritto entro targa incorniciata da nastri e ghirlande; in basso: N.°, seguito da antica segnatura manoscritta inchiostro bruno: 2479. K. 10.; sottoscritto: Prem. Stab. Emporio Venezia. Cfr.: Bragaglia 2175.

Segno di possesso: 

  • Ex libris

Biblioteca di appartenenza:

FC - Biblioteca della Fondazione Giorgio Cini
Collocazione
FONTI A FERRO 1623.01
Numero seriale: 1946
Scheda: MG