Possessore: Voet, Paulus
<1619-1667> Figlio del teologo calvinista Gijsbert e padre del giurista Johannes, fu un letterato e giusperito olandese. Si formò alla Hoogeschool di Utrecht, dove studiò lettere e diritto e dove venne nominato professore onorario per l'insegnamento della filosofia metafisica, della logica e del greco. Terminato il suo incarico e ottenuta in seguito l’abilitazione forense, esercitò l’avvocatura. Nel 1654 successe a Henricus Moreelsius e divenne insegnante di diritto. La sua produzione letteraria è molto varia ed è principalmente caratterizzata da opere a carattere giuridico e morale, teologico e filosofico,  anche se sono evidenti i suoi gusti letterari nelle sue Notae in Callimachum. Cfr: A.J. van der AA, Biographisch Woordenboek der Nederlanden, 12 v., Haarlem 1852-1878, v. 11, 1878, p. 91.
Voci di rinvio:
  • Voetius, Paulus
BM - Misc. 1747.9 carta A1r

BM - Misc. 1747.9 a carta A1r: Su(m) Pauli | Voet

[Scheda di Nicolò Gastaldi - Stage 2019 Università Ca' Foscari Venezia]

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BM - Biblioteca nazionale Marciana
Collocazione
MISC 1747. 009
Numero seriale: 1944
Scheda: OB