Possessore: Biblioteca della Società ceciliana trentina <Trento>
A seguito del XII congresso dell'Associazione ceciliana dei paesi di lingua tedesca a Bressanone, un gruppo di appassionati trentini composto da 27 sacerdoti e 6 laici si riunì per dare vita ad una associazione cecilana trentina per la riforma del canto sacro. La "Società Ceciliana di San Vigilio" fu costituita ufficialmente il 22 novembre 1890 . Il 25 marzo 1892 il vescovo di Trento, Valussi, si espresse a favore degli indirizzi ceciliani in una lettera al clero. Non si sa esattamente in quale anno venne sciolta; l'archivio della Società ceciliana trentina è oggi conservato presso la Biblioteca comunale di Trento e il documento con data più tarda è del 1912. Cfr. S. Vareschi, Riforma della musica sacra e movimento ceciliano nella Diocesi di Trento, in Fra Ratisbona e Roma: il Cecilianesimo nelle valli alpine, a cura di A. Carlini, Trento 2012, pp. 53-84.
Voci di rinvio:
  • Società ceciliana trentina <Trento>
SBT-BCT - M 19013, frontespizio

SBT-BCT – M 19013, sul frontespizio timbro ovale (mm 36x30) in inchiostro nero raffigurante Santa Cecilia che tiene un piccolo organo. Esterno al disegno il testo: BIBLIOTECA SOCIETÁ CECILIANA TRENTINA

Segno di possesso: 

  • Timbri

Biblioteca di appartenenza:

SBT-BCT Trento Biblioteca comunale
Collocazione
M 19013
Numero seriale: 1919
Scheda: GD