Possessore: Convento degli Eremitani di Santa Maria Incoronata <Milano>
Il convento fu fondato dal beato Giorgio de Laciolis da Cremona nel 1445 mentre l’edificazione della chiesa fu iniziata per opera di Francesco Sforza nel 1451. Nel 1452 il convento ottenne dallo Sforza il diritto di ereditare e potè quindi raccogliere legati e lasciti testamentari da molte famiglie milanesi, grazie alle quali si arricchì notevolmente. Dotato di importante biblioteca, il convento fu soppresso nel 1798 e molti libri e codici manoscritti passarono alla Biblioteca Ambrosiana. Cfr. Incunaboli e cinquecentine del Fondo trentino della Biblioteca comunale di Trento. Catalogo, a cura di E. Ravelli e M. Hausbergher, Trento 2000, p. 351.
Voci di rinvio:
  • Eremitani <Milano>
  • Agostiniani <Milano>
SBT-BCT - T 0 h 0004, verso del frontespizio di altra opera incollato dopo la c. 2F6

SBT-BCT - T 0 h 0004, sul verso del front. di altra opera incollato dopo la c. 2F6: Biblioteca | S[anct]a M[ari]a Coronata | Mediolani

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

SBT-BCT Trento Biblioteca comunale
Collocazione
T 0 h 0004
Numero seriale: 1889
Scheda: GD