Possessore: Lunardoni, Agostino
<1858-1933>; agronomo. Nato a Borgo Valsugana, portò a termine gli studi tecnici a Rovereto e si laureò presso la Scuola forestale di Vienna. Fu dapprima designato agli Uffici montanistici di Trieste dove rimase due anni, passò poi ai servizi dello stato Italiano. Lavorò presso il Ministero dell’Agricoltura, dove raggiunse i massimi livelli fino a diventare ispettore generale. Venne incaricato direttamente dall’allora ministro di riorganizzare i servizi agrari della Venezia Tridentina. Cessò il lavoro nel 1929, per raggiunti limiti d’età. Fu studioso appassionato di entomologia agraria e forestale e autore molti testi sull’argomento. Cfr.: A. Lunardoni, Le accuse contro l'ispettore dell'Agro romano prof. dott. Agostino Lunardoni : la sua prima difesa, Roma 1909; Bollettino del Consiglio provinciale d'agricoltura, dei Consorzi agrari e dell'Istituto agrario provinciale di S. Michele, del Consorzio della provincia e dei comuni trentini e delle Società assolti scuole agrarie 3 (1933), p. 75
SBT - FEM FA F 38 frontespizio

SBT - FEM FA F 38 sul frontespizio: Al Illustre Signor Commendatore, Professore | Cav. Agostino Lunardoni, questo piccolo opuscolo | che narra grandi dolori, angoscie e glorie | Offre l’Amico Alfonso Paoli | Rovere della Luna | 4 Novembre 1919

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

SBT-FEM San Michele all'Adige Biblioteca della Fondazione Edmund Mach
Collocazione
FA F 38
Numero seriale: 1847
Scheda: ZL