Possessore: Casei, Alcibiade
<XIX sec.> Pittore e geometra di Todi, citato nelle fonti come perito e vincitore nel 1861 del concorso di pittura presso l'Accademia delle belle arti di Perugia, di cui fequentò i corsi tra il 1858 e 1861. Cfr.: Annali della giurisprudenza italiana: raccolta generale delle decisioni delle Corti di cassazione e d'appello in materia civile, criminale, commerciale, di diritto pubblico e amministrativo, e di procedura civile e penale, Firenze 1883, p. 33; Annuario d'Italia, anno IX: Calendario generale del Regno. Pubblicazione ufficiale già edita a cura del Ministero dell'interno e continuata dalla società dell'annuario generale d'Italia. Anno XXXII, Roma 1894, p. 1587; I. Ciaurro, L' Umbria e il Risorgimento: contributo dato dagli umbri all'unita d'Italia, Bologna 1963, p. 289; Museo dell'Accademia di belle arti di Perugia: dipinti, a cura di C. Zappia, Perugia 1995, p. 168.
FC - FONTI A VIGNO 1814.01, recto c. di guardia posteriore

FC - FONTI A VIGNO 1814.01, al recto della c. di guardia posteriore nota manoscritta a inchiostro bruno: Proprietà di Alcibiade Casei Todino. 

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

FC - Biblioteca della Fondazione Giorgio Cini
Collocazione
FONTI A VIGNO 1814.01
Numero seriale: 1758
Scheda: MG