Possessore: Cesarini Sforza, Lamberto
<1864-1941> Nato a Terlago nel 1864. Laureatosi in Lettere a Firenze nel 1889, fu insegnante prima in Sicilia e poi in Liguria. Tornò a Trento nel 1901, ove si dedicò sempre più alla causa dell’irredentismo e agli scritti storici e linguistici volti soprattutto ad affermare il principio d’italianità della sua terra natale. Riparato a Parma durante la guerra, temendo ritorsioni per aver conservato la cittadinanza italiana, ritornò poi a Trento dove nel 1919 fu eletto presidente della Società per gli studi trentini e nel 1920 direttore della Biblioteca comunale fino al 1933. Morì a Trento il 22 marzo 1941. Cfr. DBI, 24, Roma 1980, p. 201.202; Incunaboli e cinquecentine del Fondo trentino della Biblioteca comunale di Trento. Catalogo, a cura di E. Ravelli e M. Hausbergher, Trento 2000, p. 346.
SBT-BCT - T 0 e 0007, verso del frontespizio

SBT-BCT - T 0 e 0007, sul verso del frontespizio, nota manoscritta: Dono del c(on)te L. Cesarini Sforza | Trento 1915.

Il volume appartenne anche a Giovanni Andrea dell'Anguillara.

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

SBT-BCT Trento Biblioteca comunale
Collocazione
T 0 e 0007
Numero seriale: 1737
Scheda: GD