Possessore: Wertwein, Matthias
<1520 ca.-1580> Nato a Pfortzheim, in Alsazia, nel secondo decennio del 1500, figlio di Peter e di Katarina Münzheimerin. Fratello minore del canonico del capitolo di Bressanone Christoph Wertwein, fu immatricolato nel 1539 all’università di Heidelberg e nel 1541 a quella di Friburgo in Bresgovia. Divenuto poi decano del capitolo della cattedrale di Vienna e predicatore di corte, si iscrisse all’università di quella città ed ottenne il dottorato in teologia il 27 luglio 1555. Preposto del capitolo di Vienna nel 1558, il cardinale Cristoforo Madruzzo gli assegnò nel 1559 il canonicato lasciato libero da Martin Neideck nel capitolo della cattedrale di Bressanone. Ebbe in questa sede varie cariche ma continuò a tenere stretti rapporti con l’università di Friburgo e grazie ai suoi lasciti fu con Christoph Casean, Jodocus Lorichius, Johannes Hausmann e Jodocus Barz, fondatore del Collegium Pacis (vedi alla voce). Morì il 6 novembre 1580. Cfr.  Incunaboli e cinquecentine del Fondo trentino della Biblioteca comunale di Trento. Catalogo, a cura di E. Ravelli e M. Hausbergher, Trento 2000, p. 367.
SBT - BCT - T 0 k 20, frontespizio

SBT - BCT - T 0 k   20, sul frontespizio, nota di possesso manoscritta: Est Matthiae Wertwein D.

Il volume appartenne successivamente al Collegium Pacis di Friburgo e ad Antonio Mazzetti.

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

SBT-BCT Trento Biblioteca comunale
Collocazione
T 0 k 20
Numero seriale: 1710
Scheda: AF