Possessore: Crispolti, Cesare
<1563-1608>. Studiò teologia, musica e umanità al Seminario di Perugia, canonico della cattedrale nel 1586, divenne sacerdote nel 1588; principe dell'Accademia degli Insensati col nome di Affascinato, fu anche affiliato all'Accademia musicale perugina degli Unisoni; laureato in legge all'Università di Perugia, fu anche poeta nonché prolifico storiografo locale; cfr.  DBI, vol. 30, Roma 1984, pp. 811-812. Per la figura di Crispoldi in veste di bibliofilo e utente della biblioteca di Prospero Podiani (1535-1615) istitutore della Biblioteca Augusta di Perugia, tra le prime aperte al pubblico in Italia, cfr. M. A. Panzanelli Fratoni, Tracce di circolazione del libro a Perugia tra Cinque e Seicento, in “Biblioteche nobiliari e circolazione del libro tra Settecento e Ottocento”, a cura di G. Tortorelli, Bologna, Pendragon, 2002, pp. 263-325: 301, 303, 305, 306n.   Opere manoscritte di Cesare Crispoldi riguardanti la storia di Perugia e le lezioni accademiche degli Insensati si conservano alla Biblioteca comunale Augusta di Perugia; cfr. in particolare L. Sacchini, Identità, lettere e virtù. Le lezioni accademiche degli Insensati di Perugia (1561-1608), Bologna 2016, passim.
Voci di rinvio:
  • Affascinato
BUPD - A.143.a.87, frontespizio, dettaglio

BUPD - A.143.a.87, in calce al frontespizio nota di possesso depennata: [[Caesaris Crispoltis Perusini]]

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BUPD - Biblioteca Universitaria di Padova
Collocazione
A.143.a.87
Numero seriale: 1700
Scheda: MCF