Possessore: Silva, Ercole
<1756-1840> Scrittore ed erudito di rilievo nella cultura milanese fra Settecento e Ottocento. Nato a Milano da Ferdinando Silva (fratello minore di Donato) e dalla contessa Maria Rovida, si specializzò negli studi di architettura del paesaggio: celebre la sua pubblicazione Dell'arte de' giardini inglesi; a lui va infatti dato il merito di aver contribuito a introdurre in Italia la moda dei giardini all'inglese. Inoltre implementò la vasta biblioteca di Villa Silva a Cinisello Balsamo (oggi Villa Ghirlanda-Silva) creata dallo zio Donato e nel 1811 compose il relativo Catalogo de' libri della Biblioteca Silva in Cinisello. La collezione libraria andò dispersa nella vendita all'asta parigina del febbraio 1869. Cfr.: S. Brambilla, Il codice Ambr. H 52 sussidio e l'Orthographia di Matteo Ronto, in Nuove ricerche su codici in scrittura latina dell'Ambrosiana. Atti del convegno, Milano 6-7 ottobre 2005, a cura di M. Ferrari e M. Navoni, Milano 2007, pp. 230-231.
Voci di rinvio:
  • Silva, Ercole : de
  • Silva, Hercules : de
FC - FONTI A VASAR 1762.01, contropiatto anteriore

FC - FONTI A VASAR 1762.01, sul contropiatto anteriore ex libris tipografico (72x54 mm) con stemma: interzato in fascia, d'oro all'aquila spiegata di nero coronata nel campo, d'azzurro al leone illeopardito d'oro addestrato da un pino verde, palato di rosso a due sbarre d'argento; scudo cimato dalla corona di conte; cimiero: sopra a un elmo di fronte un'aquila nascente di nero coronata d'oro; sottoscritto: EX LIBRIS | HERCULIS DE SILVA. (J. Gelli, Gli ex libris italiani, Milano 1981, p. 433).

Segno di possesso: 

  • Ex libris

Biblioteca di appartenenza:

FC - Biblioteca della Fondazione Giorgio Cini
Collocazione
FONTI A VASAR 1762.01
Numero seriale: 1686
Scheda: MG