Possessore: Sulzpach, Johann
<fl. 1447-1464>, nato a Sulzbach, nella diocesi di Ratisbona. Fu strettamente legato al vescovo di Trento Giorgio Hack, per il quale ricoprì svariati incarichi: vicario in spiritualibus (1447-1458), cancelliere (1448-1458), consigliere (1449-1463), segretario (1455-1457). Nel 1447 fu eletto vicario di Appiano. Nel 1450 divenne decano del capitolo della cattedrale di Trento. Divenne poi pievano di Tesimo e di Appiano. Morì prima dell’8 novembre 1464. Il canonico Giovanni Costede, suo esecutore testamentario, dispose che i libri di Sulzpach fossero consegnati alla fabbrica della Cattedrale di Trento e fossero collocati “in libraria per dictam fabricam in dicta ecclesia construenda”. Il lascito di Sulzpach ratifica e istituzionalizza la fondazione di una biblioteca destinata all’uso dei canonici. Cfr: E. Curzel, I canonici e il capitolo della cattedrale di Trento dal XII al XV secolo, Bologna 2001, pp. 591-592; L. Passamani, Giovanni Sulczpach e la sua libraria. Le scelte di lettura del decano del Capitolo cattedrale di Trento alla metà del XV secolo, tesi di laurea, a.a. 2000-20011; D. Frioli, Trento - Biblioteca capitolare dell’Archivio Diocesano, in I manoscritti medievali di Trento e provincia, a cura di Adriana Paolini, Trento - Impruneta (FI) 2010, pp. 3-10.
Voci di rinvio:
  • Sulzpach, Johannes
  • Sulczpach, Johannes
  • Bertl, Giovanni
  • Bertellus, Giovanni
SBT-ADT - B.C. 29, c. 4r

SBT-ADT – B.C. 29, c. 4r, nota di possesso manoscritta: Iste liber est d(omi)ni Iohan(n)is Sulczpach decani tridentini

SBT-ADT – B.C. 29, c. 1v, nota di possesso manoscritta: Emi libru(m) istu(m) a d(omi)no Leonhardo mansionario Triden(tino) pro 3b(us) duc(a)t(is) i(n) au(r)o

Il codice appartenne a Leonardo Bruneti.

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

SBT-ADT Trento Archivio Diocesano Tridentino Biblioteca capitolare
Collocazione
B.C. 029
Numero seriale: 1634
Scheda: CA