Possessore: Sala, Giovanni
<1883-1965>. Di Borca di Cadore (BL). Si diploma presso l’Istituto forestale di Vallombrosa nel 1905. Nel 1909 è nominato sotto ispettore forestale a Sassari ma, nel frattempo, si iscrive presso la facoltà di agraria dell’Università di Pisa presso la quale si laurea nel 1910. L’anno successivo si perfeziona alla Scuola forestale di Tharandt (Sassonia). Di ritorno in Italia, prende effettivo servizio in Sardegna, verso il 1912, nelle foreste demaniali del Goceano dove erano in corso importanti lavori di rimboschimento. Durante la prima guerra mondiale presta servizio negli alpini e si distingue nell’impresa della conquista della roccaforte austriaca del Passo della Sentinella, presso Cima Undici, per la quale gli viene conferita la medaglia d’argento. Finita la guerra, Sala è chiamato come ispettore forestale presso il Commissariato generale per la Venezia Tridentina e dal gennaio 1920 è a capo del distretto forestale di Merano. Nel 1926 è nominato seniore in seguito alla militarizzazione del Reale Corpo delle foreste ed assegnato a Torino. Nel 1929 è a capo dei servizi forestali della Lombardia, con sede a Brescia. In questa sede inizia una intensa attività di studio che si concretizza in alcuni fondamentali studi sull’ambiente alpino. Dal 1936 al 1938 è docente di Selvicoltura generale e tecnologia forestale presso la facoltà di Agraria dell’Università di Milano. Dal 1938 al 1941 Sala è nominato Comandante dell’Accademia militare forestale a Firenze. Nel 1941 è trasferito a Roma presso il Comando centrale della milizia e nel 1942 è nominato console generale per «meriti eccezionali». Nel 1945 accetta, su incarico del Governo Militare britannico, di riordinare il servizio forestale statale nel Trentino-Alto Adige. Cessa dal servizio attivo nel 1948 e nel 1951 gli viene conferita la medaglia d’oro al merito silvano. Cfr. V. Giacomini, Giovanni Sala : 1883-1965 in «Annali dell'Accademia italiana di scienze forestali», v. 15 (1966), pp. 274-295; A. Gabrielli, Giovanni Sala (1883-1965), in «L’Italia forestale e montana», A. 59, n. 4 (2004), pp. 315-317.
SBT - FEM FA A 150 contropiatto anteriore

SBT - FEM FA A 150 sul contropiatto anteriore ex libris (131x83 mm) raffigurante Adamo ed Eva che colgono i libri dall'albero della conoscenza, che affonda le radici in quattro teschi. Ampia cornice. Fra le fronde cartiglio con legenda: Dr. • Giovanni • Sala •

Al di fuori della cornice, in basso, cartiglio con l'indicazione: Nº e spazio per riportare la collocazione.

Nel medesimo esemplare compare anche la sua nota di possesso.

Segno di possesso: 

  • Ex libris

Biblioteca di appartenenza:

SBT-FEM San Michele all'Adige, Biblioteca della Fondazione Edmund Mach (FEM)
Collocazione
FA A 150
Numero seriale: 1630
Scheda: TST-1