Possessore: Scottoni, Giovanni Francesco
<1737-post 1783> frate francescano e agronomo riformatore, nel 1756 passò dal convento di Portogruaro a quello dei Frari di Venezia. Di carattere irrequieto, dopo aver conseguito nel 1763 la laurea in sacra teologia a Padova cominciò a essere coinvolto nel panorama editoriale veneziano in qualità di censore, compilatore e revisore. Collaborò con il «Giornale d'Italia» e promosse alcune iniziative editoriali, come i periodici «Avvisi utili risguardanti le scienze, la letteratura, le arti» e «Semi per una buona agricoltura pratica italiana», nonché la ristampa integrale de «Il Caffé». Più volte accusato di aver posto in vendita libri osceni, di abbracciare e diffondere dottrine eretiche, di vivere una vita dissoluta e di corrompere la gioventù, trascorse tre anni in carcere (1770-1773), anche se il processo che lo vedeva coinvolto si concluse nel 1774 con un non luogo a procedere; tra coloro che votarono a favore del proscioglimento dalle accuse vi fu Girolamo Ascanio Giustinian. Uscito di prigione, chiese e ottenne la secolarizzazione; si distaccò inoltre progressivamente anche dal mondo dell’editoria. Lasciata Venezia nel 1781, si recò in Moravia e poi a Vienna, dove lavorò come bibliotecario per il conte di Collalto. Tornò a Venezia nel 1783, data dopo la quale non si hanno più sue notizie. Cfr.: G.F. Torcellan, Un problema aperto: politica e cultura nella Venezia del '700, in: «Studi veneziani», VIII (1966), pp. 504-506; M. Infelise, Appunti su Giovanni Francesco Scottoni illuminista veneto, in: «Archivio Veneto», ser. V, CXIX (1982), n. 154, pp. 39-76, in particolare p. 57, nota 46; P. Del Negro, Una nota su Giovanni Scottoni e il “Giornale d'Italia”, in: «Archivio Veneto», ser. V, CXXIV (1985), n. 159, pp. 115-129; M. Infelise, L'editoria veneziana nel '700, Milano 1989, pp. 69-70, 94-95, 104, 110, 130, 161-162, 180, 273, 343-345.

BM – 192 D 84, sul recto del foglio di guardia anteriore: A Sua Eccellenza | Il Sig:r Cav:r Girol: Ascanio Zustinian | L'Autore | In attestato di somma venerazione e stima

 

[Scheda a cura di G. Venturini - progetto “Cultura Giovani. Veneto. Biblioteca Nazionale Marciana - Settore Patrimonio artistico e culturale”]

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BM - Biblioteca nazionale Marciana
Collocazione
D 192D 084
Numero seriale: 1572
Scheda: OB