Possessore: Ferrari, Ottavio
<1607-1682>, archeologo, filologo e bibliotecario; dal 1634 fino alla morte professore di umanità, prima latima e poi anche greca allo Studio di Padova, membro della patavina Accademia dei Ricovrati, dal 1646 al 1663 ebbe l'incarico di bibliotecario della Pubblica libreria di Padova; cfr. DBI, vol. 46, Roma 1996, pp. 643-646, voce di F. Piovan; D. Nardo, Scienza e filologia nel primo Settecento padovano. Gli studi classici di G..B. Morgagni, G. Poleni, G. Pontedera, L. Targa, «Quaderni per la storia dell’Università di Padova», 14 (1981), pp. 1-40, poi in Id., Minerva Veneta. Studi classici nelle Venezie fra Seicento e Ottocento, Venezia 1997, pp. 31-74; sull'attività di bibliotecario si veda in particolare, T. Pesenti Marangon, La Biblioteca Universitaria di Padova dalla sua istituzione alla fine della Repubblica Veneta (1629-1797), Padova 1979, pp. 43-53 Un bibliotecario umanista: Ottavio Ferrari.
BUPD - A.65.a.144, frontespizio (dettaglio)

BUPD - A.65.a.144, in calce al frontespizio nota di possesso manoscritta: Octauij Ferrarij

volume postillato dallo stesso Ferrari e successivamente  appartenuto a Giovanni Battista Morgagni (Catalogo n. 3027: Petronii arbitri Satyricon ... Cum multis adscriptis manu Octavii Ferrarii notulis)

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BUPD - Biblioteca Universitaria di Padova
Collocazione
A.65.a.144
Numero seriale: 1544
Scheda: MCF