Possessore: Landriani, Antonio
<prima del 1440 - 1499>. Nacque presumibilmente a Milano prima del 1440 da Accursio (Accorsino) e da Antonia di Achille Stampa (senior). Appartenente a una delle più prestigiose famiglie aristocratiche di Milano. Tesoriere generale, membro del comitato speciale detto dei Deputati alle cose pecuniarie e infine come consigliere ducale, il Landriano servì fedelmente e per molti decenni Ludovico Sforza, detto il Moro. Morì il 31 agosto 1499. Cfr.: DBI, 63, pp. 512-516.
Voci di rinvio:
  • Landriano, Antonio : da
  • Landriano, Antonio : de
BC - INC. E 255, c. 1r

BC - INC. E 255, a c. 1r nota di possesso manoscritta: Iste liber est monachorum  congragationis Sancte Iustinae Ordinis beatissimi patris Benedicti de obseruantia commorantium in monasterio | Sanctorum Petri et Pauli in Glassiate in suburbio porte tonse Mediolani: emptus, et donatus ipsi monasterio per magnificum | dominum Antonium de Landriano thesaurarium generalem illustrissimi ducis Mediolani. Signatus tali numero 141.

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BC - Biblioteca del Museo Correr
Collocazione
INC. E 255
Numero seriale: 1287
Scheda: ES