Possessore: Bartoli, Cosimo
<1503-1572> fiorentino al servizio dei Medici; benedettino e membro dell'Accademia Letteraria di Firenze, dal 1560 fu segretario del cardinale Giovanni e dal 1562 fin quasi alla morte, agente di Cosimo I a Venezia. Rifugiatosi a Roma in seguito alle vicende politiche fiorentine, dimostrò interesse per l’architettura, la matematica e le discipline umanistiche; successivamente si dedicò a studi letterari, in particolare a Dante e alla valorizzazione della lingua fiorentina, e anche alla musica cf. R. Cantagalli e N. De Blasi in DBI 6 (1964) pp.561-563.
Voci di rinvio:
  • Cosma Mattheus de Bartolis
BUPD - BOT.3.202, frontespizio

BUPD - BOT.3.202, sul frontespizio, nota di possesso: Cosmę Mattei de Bartolis 304. 

La nota è stata in parte sovrascritta e corretta da un secondo prorietario: [Adsmg ?] Mattei de Pataviis

 

BUPD  - B.61.b 254, sul frontespizio nota di possesso ms.: Di M.(esser) Cosimo di Matteo Bartoli

 

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BUPD - Biblioteca Universitaria di Padova
Collocazione
BOT.3.202
B.61.b.254.1
Numero seriale: 1235
Scheda: CL