Possessore: Leonico Tomeo, Niccolò
<1456-1531>; E. Russo, Leonico Tomeo Niccolò, in Dizionario biografico degli italiani, 64, Roma 2005, pp. 517-621. Sulla biblioteca di Niccolò Leonico Tomeo: A. Pontani, Postille a Niccolò Leonico Tomeo e Giovanni Ettore Maria Lascaris, in «Bollettino della Badia greca di Grottaferrata», 54 (2000), pp. 337-368; M. Bandini, Codici greci di Nicolò Leonico Tomeo all'Escorial e a Cambridge, in «Studi medievali e umanistici» 5-6 (2007-2008), pp. 479-485; M. Cariou, À propos d’un manuscrit de Nicolò Leonico Tomeo, le modèle de l’édition princeps du Lapidaire orphique, in «Scriptorium» 68 (2014), pp. 49-77; E. Gamba, Un nuovo manoscritto copiato da Niccolò Leonico Tomeo (Par. gr. 1833). Appunti per la ricostruzione della sua biblioteca, «Eikasmós» 25 (2014), pp. 329-360. Per un autografo di Niccolò Leonico Tomeo, si veda il codice Bern. Burgerbibliothek 402.
BM - Aldine 171, occhietto

BM - Aldine 171-172 legate insieme. Sull'occhietto di Aldine 171: "λεωνίκου τοῦ Θωμαίου καὶ τῶν φίλων". Note di lettura nei margini delle due aldine, con altro copista non identificato, ma suo abituale collaboratore. Sulla coperta indice dei testi contenuti in entrambe le Aldine di sua mano. Sulla c. E7r di Aldine 172 il suo tipico segno di rinvio, un rametto fogliato in funzione di richiamo.Cfr E. Lugato, in Aldo Manuzio e l'ambiente veneziano (1494-1515), a cura di S. Marcon e M. Zorzi, Venezia 1994, pp. 224 nr. 60 e 231 nr. 85.

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BM - Biblioteca nazionale Marciana
Collocazione
ALDINE 171
ALDINE 172
Numero seriale: 146
Scheda: ES