Possessore: Haligreus
<sec. 17?> Forse membro della famiglia nobile dei d'Haligre originaria di Chartres e le cui prime notizie risalgono al sec. XV, che annoverò tra le sue fila diversi cancellieri di Francia: cfr. Histoire généalogique & chronologique de la Maison Royale de France...», 3° Ed. T.6, 1730, pp.550-553; L.Moréri et alii, Le Grand dictionnaire historique ou le Mélange curieux de l'histoire sacrée ..., Paris 1759, vol.I, pp.377-379. Lo stemma è rappresentato da uno scudo barrato di dieci d'oro e d'azzurro, al capo d'azzurro caricato di tre soli d'oro. Motto: Non uno gens splendida sole. L'unico Nicolas della famiglia morì nel 1638 e fu Abate di Saint-Evroult (Diocesi di Lisieux) et de Saint-Jacques de Provins.
Voci di rinvio:
  • Aligre
  • Haligre
BUPD - BOT.3.200, frontespizio (part.)

BUPD - BOT.3.200, frontespizio: Haligrei corretto su Mallari

Di altre 3 mani le altre scritte: Sic in fatis; ; Mallari καί των φιλων e forse anche la nota sottostante in greco: τα ανω ζετείτε.; Nicole probabilmente riferito a Mallari.

a c.Y4, ripetuta: Haligre [...]

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BUPD - Biblioteca Universitaria di Padova
Collocazione
BOT.3.200
Numero seriale: 1137
Scheda: CL