Possessore: Cecil, William
<1520–1598>. Barone di Bourghley, figlio di Richard e Jane Heckington; dal 1554 segretario di Stato della Regina Elisabetta I e tesoriere dal 1572, studiò al St. John's College; esperto di greco e latino, bibliofilo e antiquario, appassionato di genealogia e araldica, raccolse una biblioteca considerevole (in cui era compresa parte di quella già appartenuta a Robert Glover). Nell'ultimo testamento del 1597 dispose che i numerosi manoscritti e libri venissero lasciati al figlio Thomas: cfr.: A. Collins, W. Camden, The life of that great statesman William Cecil, Lord Burghley, secretary of state in the reign of King Edward the Sixth, and Lord high treasurer of England in the reign of Queen Elizabeth..., London 1782, pp. 8, 63, 93. La preziosa raccolta, che attraverso passaggi successivi giunse nelle mani di Robert Bruce II conte Elgin grazie alla moglie Diana Grey (figlia di Anna Cecil),  e di cui resta un catalogo di vendita, venne dispersa nel 1687: cfr. NUC pre-1956 imprints; J. Lawler, Book auctions in England in the seventeenth century (1676-1700) with a chronological list of the book auctions of the period, London, 1898, pp. 159-164.    
Voci di rinvio:
  • Cecilius, Gulielmus
BOT.3.34 frontespizio, particolare

BUPD - BOT.3.34, sul frontespizio nota di possesso: Gulielmi Cecilii; il vol. risulta citato al n. 182 della sezione Libri Philologici, Historici, etc. In folio, nel catalogo di vendita Bibliotheca illustris sive catalogus variorum librorum... bibliothecae viri cujusdam praenobilis... olim defuncti... quorum auctio habebitur Londini... Novemb. 21. 1687, Per T. Bentley, et B. Walford, Londini, Willis, (s. d.), p. 18, che comprende, come indicato nella prefazione, i volumi e i manoscritti della biblioteca di Lord Burghley.  

Segno di possesso: 

  • Note di possesso

Biblioteca di appartenenza:

BUPD - Biblioteca Universitaria di Padova
Collocazione
BOT.3.34
Numero seriale: 1024
Scheda: CL