Il Codice Cumanico e il suo mondo

Biblioteca Marciana newsletter

numero 6 - autunno 2003

15

Il Codice Cumanico e il suo mondo

Pagina con del testo e un pappagallino disegnato
Pagina del Codice Cumanico

Nei giorni 6 e 7 dicembre 2002 si è svolto a Venezia il Colloquio Internazionale "Il codice cumanico e il suo mondo" organizzato da Peter Schreiner di Colonia, illustre bizantinista, e da Felicitas Schmieder di Francoforte sul Meno, insieme alla Biblioteca Nazionale Marciana e al Centro Tedesco di Studi Veneziani. Delle due giornate, la prima si è svolta presso l'Antisala della Biblioteca Marciana, mentre la seconda ha avuto luogo al Centro Tedesco di Studi Veneziani.

Il Codice Cumanico ( *), trecentesco, conservato presso la Biblioteca Marciana, cui pervenne nel Settecento, è una sorta di dizionario in tre lingue: latino, persiano e appunto cumanico (lingua di ceppo turco parlata dalla popolazione mongolica dei Cumani, stanziati sin dall'XI secolo nelle terre a nord e a ovest del Mar Nero).
Esso è anche una grammatica e un manuale di conversazione. Le parole sono raggruppate per argomento: vi si tratta delle cose più comuni, delle merci, dei mestieri e così via, il tutto in tre lingue.

Il convegno ha sottolineato l'importanza del manoscritto, unico nel suo genere, dal punto di vista linguistico e culturale, e lo ha collocato nell'ambiente e nel momento storico che lo ha prodotto. Si è parlato dei Mongoli e delle loro migrazioni e conquiste, dell'Impero di Bisanzio, di Venezia e di Genova presenti anche sul Mar Nero, dei missionari e dei mercanti che si avventuravano nelle steppe dell'Europa orientale.
Gli studiosi che hanno affrontato i vari temi dibattuti nel convegno provenivano dalla Germania, dalla Francia, dall'Italia, da Sofia, Zurigo, Budapest, Teheran, dalla Russia, dall'Ucraina, dagli Stati Uniti, dalla Nuova Zelanda. L'organizzazione si è avvalsa del generoso contributo della Fondazione Gerda Henkel di Düsseldorf.

A. B.

(*) Cod. Marc. Lat. Z. 549 (=1597). Facsimile e trascrizione: Vladimir Drimba, Codex comanicus, édition diplomatique avec fac-similés, Bucarest, Editura enciclopedica, 2000.