Crisi e continuità del patriziato veneziano dalla caduta della Repubblica alla vigilia del '48

Tavola rotonda:

Crisi e continuità del patriziato veneziano
dalla caduta della Repubblica alla vigilia del '48

5 dicembre 1997, Ateneo Veneto

La Biblioteca Nazionale Marciana, in collaborazione con l'Associazione Nobiliare Regionale Veneta, ha contribuito alle manifestazioni promosse per ricordare il bicentenario della caduta della Repubblica di Venezia organizzando il 5 dicembre 1997, all'Ateneo Veneto, una tavola rotonda dal tema: "Crisi e continuità del patriziato veneziano dalla caduta della Repubblica alla vigilia del '48".

Sono stati invitati i maggiori specialisti in materia: Piero Del Negro e Giuseppe Gullino dell'Università degli Studi di Padova, Renzo De Rosas e Michele Gottardi dell'Università degli Studi di Venezia, Volker Hunecke dell'Università di Berlino, la studiosa israeliana Dorit Raines e lo scrittore Alvise Zorzi.

Nel corso dell'incontro, dedicato ai protagonisti sconfitti delle vicende che hanno portato alla caduta della Serenissima nel 1797, si è discusso sulla situazione del patriziato alla vigilia di quell'anno fatidico, sulla sua composizione, i suoi obiettivi ed i suoi comportamenti precedenti e successivi alla fine dell'indipendenza, nell'intento di comprendere come gli antichi governanti dello Stato Veneto reagirono al crollo del loro mondo e quale parte ebbero negli sviluppi politici successivi.