Quello che non sappiamo di Aldo Manuzio e che sarebbe interessante sapere

Conferenza di Mario Infelise
Giovedì, 17 Settembre 2015

In occasione del V° centenario della morte di Aldo Manuzio il Vecchio, nell’ambito del ciclo di incontri, eventi, laboratori “Aldo al lettore… Invito in Biblioteca Nazionale Marciana alla scoperta del mondo di Manuzio” a cura di Tiziana Plebani, giovedì 17 settembre, alle ore 17 si terrà la conferenza di Mario Infelise: Quello che non sappiamo di Aldo Manuzio e che sarebbe interessante sapere.

L’incontro sarà trasmesso in diretta web tv sul canale Venipedia TV: http://venipedia.it/tv/venipedia/ .  Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Informazioni: didattica@marciana.venezia.sbn.it 

Conosciamo tutto su Aldo Manuzio? No. Molti aspetti della sua esistenza e delle sue attività rimangono ancora ignoti. Non si sa quando è nato; come abbia trascorso gli anni della formazione; cosa abbia fatto prima di iniziare a stampare. Ma anche nei suoi vent'anni decisivi, quelli trascorsi come editore, non mancano le zone d'ombra, soprattutto quando ebbe l'occasione di allontanarsi da Venezia. Eppure raggiunse la fama prestissimo, ed era al centro di una rete impressionante di relazioni, politiche, culturali e religiose, tutte di altissimo livello.

Mario Infelise insegna Storia del libro all'Università Ca' Foscari di Venezia; si è interessato di stampa popolare, editoria del Settecento e, negli ultimi anni, di questioni di controllo della produzione e della circolazione libraria nell’Europa moderna. Tra i suoi libri recenti: I padroni dei libri. Il controllo sulla stampa nella prima età moderna (Bari-Roma 2014), I libri proibiti ( Bari-Roma 2013), Prima dei giornali.Alle origini della pubblica informazione ( Bari-Roma 2005).

Si ringraziano: Alberto Prandi, Scrinium S.p.a., Bazzmann S.r.l., Fondazione Giorgio Cini onlus, AVM Holding, Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini di Venezia, Artemisia laboratori didattici e culturali a Venezia, Tipoteca Italiana fondazione, Comune di Bassiano.