Marco Paoli, L'appannato specchio

Giovedì, 17 Febbraio 2005

Giovedì 17 febbraio 2005, alle ore 17.00, nell'Antisala della Libreria Sansoviniana, sede monumentale della Biblioteca Nazionale Marciana (Piazzetta San Marco n. 13/a), sarà presentato il volume:

Marco Paoli, L'appannato specchio. L'autore e l'editoria italiana nel settecento, Lucca, Maria Pacini Fazzi editore, 2004

Il libro indaga la condizione dell'autore italiano settecentesco fin dalle pratiche di raccolta del materiale e di organizzazione del lavoro che precedono la consegna del manoscritto allo stampatore.

Introdurrà Marino Zorzi, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana.
Relazioni di: Mario Infelise (Università Ca' Foscari, Venezia), Tiziana Plebani (Biblioteca Nazionale Marciana), Dorit Raines (Università Ca' Foscari, Venezia).

Sarà presente l'autore, direttore dell'ICCU (Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane).

Il libro

La condizione dell'autore italiano settecentesco è indagata fin dalle pratiche di raccolta del materiale e di organizzazione del lavoro che precedono la consegna del manoscritto allo stampatore.

Ad essere ricostruita, con il ricorso a documentazione inedita, è poi la prassi consolidata dell'anticipo di spese tipografiche, da recuperarsi a stampa ultimata grazie al sistema delle dediche.

L'intervento di mecenati e committenti (questi ultimi interessati alla produzione di uno specifico testo) consente tuttavia a letterati e uomini di scienza di dedicarsi alla redazione delle proprie opere con sufficiente tranquillità, certi dell'esito editoriale, pur nei limiti, economici e sociali, del variegato panorama del patronage italiano.

L'autore dovrà allora difendersi dalle ristampe abusive che rischiano di taglieggiare i risicati profitti della vendita delle copie di sua spettanza; ma per colui che subisce la pirateria editoriale vi è la conferma della fortuna dei suoi scritti e del credito goduto.
Così il volume si conclude con l'analisi del tema del successo e della percezione che di esso si aveva nella comunità dei letterati, fino a delineare i confini del più riposto obbiettivo di chi aveva abbracciato l'esercizio della penna, vale a dire il conseguimento della gloria.

È consultabile una scheda editoriale del libro e la biobibliografia dell'autore.

Per informazioni:

Biblioteca Nazionale Marciana
Ufficio Stampa:
Annalisa Bruni
tel. 041.2407241, fax: 041.5238803
e-mail: bruni@marciana.venezia.sbn.it