Il mondo del libro ieri e oggi a confronto: editori, curatori, autori e lettori

Tavola rotonda
Mercoledì, 25 Novembre 2015

In occasione del V° centenario della morte di Aldo Manuzio il Vecchio, nell’ambito del ciclo di incontri, eventi, laboratori “Aldo al lettore… Invito in Biblioteca Nazionale Marciana alla scoperta del mondo di Manuzio” a cura di Tiziana Plebani, mercoledì 25 novembre, alle ore 17, nel Vestibolo della Libreria Sansoviniana (Piazzetta san Marco 13/a), si svolgerà una tavola rotonda sul tema: Il mondo del libro ieri e oggi a confronto: editori, curatori, autori e lettori. Partecipano: Mario Andreose, Cesare De Michelis, Tiziano Scarpa, Guido Guerzoni, coordina Alessandro Marzo Magno.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

L’incontro sarà trasmesso in diretta web tv sul canale Venipedia TV: http://venipedia.it/tv/venipedia/

Informazioni: didattica@marciana.venezia.sbn.it 

Mario Andreose, veneziano, è attivo da alcuni decenni nell'editoria. Ha partecipato all'avventura de Il Saggiatore di Alberto Mondadori, in vesti successive di correttore di bozze, traduttore, redattore, redattore capo, direttore editoriale. Passato alla Mondadori si è occupato del settore nascente delle coedizioni dei libri per ragazzi e dei libri illustrati. È stato direttore editoriale del Gruppo Fabbri, comprendente le edizioni scolastiche e le case editrici Bompiani, Sonzogno, Etas. Attualmente è direttore letterario della RCS Libri e collaboratore della “Domenica” de “Il Sole 24ore”.

Cesare De Michelis, professore emerito dell'Università di Padova, in cui ha insegnato Letteratura italiana moderna e contemporanea, dirige la rivista “Studi Novecenteschi” e collabora con il “Corriere del Veneto” e con “Il Sole 24ore”. È presidente della Marsilio Editori di Venezia; di questa esperienza da dato nel libro Tra le carte di un editore (Venezia 2011).

Guido Guerzoni si è laureato in economia aziendale in Bocconi nel 1992 e nel medesimo ateneo ha conseguito un dottorato in storia economica nel 1996. Da vent'anni si occupa accademicamente e professionalmente di economia delle istituzioni culturali e di storia dei mercati dell'arte e dei beni da collezione, collaborando con diverse istituzioni nazionali e internazionali.

Tiziano Scarpa ha scritto romanzi, saggi, testi teatrali, poesie. Tra i suoi libri più noti: Stabat Mater (Torino 2008), Groppi d'amore nella scuraglia (Torino 2005), Venezia è un pesce (Milano 2001). Ha fondato le riviste “Nazione indiana” e “Il primo amore”.

Alessandro Marzo Magno, dopo molti anni trascorsi nei giornali, da qualche tempo si dedica soprattutto ai libri di divulgazione storica. Ne ha scritti un po’, e con L’alba dei libri. Come Venezia ha fatto leggere il mondo (Milano 2012) ha raccontato la rivoluzione della stampa avvenuta a Venezia nella prima metà del Cinquecento.

Si ringraziano: Alberto Prandi, Scrinium S.p.a., Bazzmann S.r.l., Fondazione Giorgio Cini onlus, AVM Holding, Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini di Venezia, Artemisia laboratori didattici e culturali a Venezia, Tipoteca Italiana fondazione, Comune di Bassiano.