Il fondo Mariutti-Fortuny

Mercoledì, 26 Maggio 2010

Prosegue il ciclo di incontri intitolato “Un capolavoro al mese” - appuntamento fisso per tutto il 2010 - con il quale la Biblioteca Nazionale Marciana intende divulgare e valorizzare il suo prezioso patrimonio librario invitando i cittadini a conoscere più da vicino i suoi tesori.

Il quarto incontro, fissato per mercoledì 26 maggio, alle ore 17.00, nell’Antisala della Libreria Sansoviniana (ingresso: Piazzetta San Marco 13/a, Venezia) vedrà come protagonista uno dei fondi archivistici più interessanti che la Marciana conserva: il fondo Mariutti-Fortuny, che comprende documenti, fotografie, carteggi e altro materiale appartenuti al pittore spagnolo Mariano Fortuny y Madrazo.

Introduzione di Maria Letizia Sebastiani.
Interventi di Marcello Brusegan, Marzia Maino e Silvio Fuso.

Il Fondo Mariutti Fortuny della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia è pervenuto alla biblioteca nel 1971 per donazione di Angela Mariutti de Sánchez Rivero, veneziana, fondatrice ed animatrice dell'Associazione per le Relazioni Culturali con la Spagna, Portogallo e America Latina (A.R.C.S.A.L.).

Angela Mariutti, grande estimatrice di Mariano Fortuny y Madrazo e amica personale di Henriette Nigrin moglie del pittore spagnolo, aveva ricevuto in dono dalla stessa, alcuni anni dopo la morte del marito, questo importante archivio privato, perché lo conservasse ed utilizzasse per i suoi studi.

Nel 1971, per evitare dispersioni e per garantire la miglior conservazione di queste pregevoli carte, la Mariutti decise di effettuarne la donazione a favore della Biblioteca Nazionale Marciana, presso la quale aveva svolto mansioni di bibliotecaria dal 1944 al 1971.

Il fondo, estremamente disomogeneo nei materiali che lo compongono (lettere, minute, fotografie, ritagli di giornali, schede, campioncini di stoffe, disegni, stampe, brevetti, ecc.), quando pervenne alla biblioteca non era ancora stato sottoposto ad alcun tipo di ordinamento ed era, quindi, inconsultabile.

Alcuni anni dopo, nel 1987, un gruppo di lavoro ne affrontò l'inventariazione e una parziale riorganizzazione, allo scopo di garantirne la conservazione, la tutela e la fruizione da parte del pubblico.

Sulla base di tre serie, la prima per le fotografie (F), la seconda per i ritagli di giornale (R S), la terza per carteggi minute e altro materiale miscellaneo (M) tutti i documenti sono stati descritti in un inventario analitico e, per le prime due serie, numerati e sono ora, anche se con il necessario ausilio di personale della biblioteca, disponibili al pubblico degli studiosi che ne facciano richiesta.

Per ulteriori informazioni:

Biblioteca Nazionale Marciana
Ufficio Stampa:
Annalisa Bruni
tel. 041.24.07.23.8
e-mail: bruni@marciana.venezia.sbn.it