Il bibliotecario inattuale

Giovedì, 23 Ottobre 2008

Miscellanea di studi di amici per Giorgio Emanuele Ferrari, bibliotecario e bibliografo marciano

Anche quest’anno la Biblioteca Nazionale Marciana aderisce alla manifestazione nazionale “Ottobre, piovono libri” indetta dalla Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività culturali. Sono centinaia le occasioni messe a disposizione dei cittadini per trasformare l’Italia, almeno per un mese, in un Paese dove il libro è protagonista.

Per il terzo incontro, giovedì 23 ottobre 2008, ore 17.30, sarà presentato il libro:

Il bibliotecario inattuale. Miscellanea di studi di amici per Giorgio Emanuele Ferrari, bibliotecario e bibliografo marciano,a cura di Stefania Rossi Minutelli,
Padova, Nova Charta, 2007 (Collana di studi, n. 8; Cimelia saggi).

Interventi di: Maria Letizia Sebastiani, Maurizio Messina, Dorit Raines, Dino Casagrande, Alessandro Scarsella.

L’incontro, sarà anche la triste occasione per rendere omaggio alla curatrice dell’opera, Stefania Rossi Minutelli, scomparsa recentemente.

Entrata nella Biblioteca Marciana a seguito di pubblico concorso, subito si distinse per cultura, serietà dell'impegno, e soprattutto per le doti umane. Possedeva una grande capacità didattica: successive generazioni di bibliotecari si formarono grazie al suo insegnamento.

Ed era persona di tale onestà, equilibrio, altruismo, che tutti - dal direttore agli impiegati - ricorrevano a lei per aiuto e consiglio, non solo in materie relative alla professione ma anche per questioni personali, certi che avrebbe trovato le parole giuste, il suggerimento più adatto.

L'organizzazione della Biblioteca dipendeva in buona parte da lei. Assorbita da tanti compiti (le erano direttamente affidati settori vitali come la catalogazione) non scrisse quanto avrebbe potuto; ma ci restano solidi contributi in materie di storia della cultura, fra cui quello sulle biblioteche veneziane dell'Ottocento nella Storia di Venezia dell'Enciclopedia Italiana.

Il bibliotecario inattuale. Miscellanea di studi di amici per Giorgio Emanuele Ferrari, bibliotecario e bibliografo marciano, a cura di Stefania Rossi Minutelli, Padova, Nova Charta, 2007 (Collana di studi , n. 8; Cimelia saggi).

Fra i numerosi bibliotecari che hanno svolto, a partire dal 1485, la loro opera presso la Libreria di San Marco, non pochi occupano una posizione di rilievo nella storia della cultura.
Fra tali figure eminenti va certo annoverato Giorgio Emanuele Ferrari.

[...] nacque l'11 gennaio 1918 si laureò a Padova in lettere nell'estate del 1940; entrò alla Biblioteca Marciana nel 1939 come volontario, divenendo poi ordinatore e, il 1° giugno 1943, bibliotecario.
Nel 1963 passò alla Soprintendenza Bibliografica. Il 1° novembre 1969 fu chiamato alla direzione della Marciana. Il 20 giugno 1973 lasciò, ancor giovane, l'amministrazione attiva, dedicandosi agli studi, sino alla morte, che lo colse il 22 novembre 1999, a Trieste... (Marino Zorzi).

Ripercorrendo gli studi del terz’ultimo direttore della Marciana sopra una materia che è stata oggetto di un nutrito dibattito (iniziato negli anni Ottanta del secolo passato su riviste specializzate perlopiù dirette da docenti di Bibliografia e Biblioteconomia), si scopre come alcune intuizioni e riflessioni sul ruolo, e i ruoli, della Bibliografia siano già state scritte, oltre mezzo secolo fa, da un bibliotecario erudito, nonché lettore avvertito […].

Ferrari suggerisce di applicare il “metodo analitico” anche al libro moderno onde metterne a nudo la struttura, ossia il contenuto can la trascrizioni di titoli, dei capitoli, dei paragrafi, (con le relative pagine) ecc., aggiungendo note di commento sulla trama delle idee: “l’assegnazione esatta in un organismo, delle idee recate dai libri come vive creature”.

Tale metodo è espresso con la bella metafora che ci piace ripetere: “addentrarsi da un guscio librario più esterno ad un guscio scrittorio più interno, fino nelle stesse midole del contenuto ideologico, o idea dell’autore ivi racchiuso”. (Carlo Maria Simonetti)

Per ulteriori informazioni:

Biblioteca Nazionale Marciana
Piazzetta San Marco 7 - 30124 Venezia
Tel: 0.41.24.07.21.1 - Fax: 0.41.52.38.80.3

Ufficio Stampa:
Annalisa Bruni
tel. 041.24.07.24.1
e-mail: bruni@marciana.venezia.sbn.it