Due gentiluomini sotto il vulcano

Secondo incontro del ciclo: Le Mappe del Tesoro. Incontri di cartografia marciana
Giovedì, 14 Novembre 2013

Nuovo appuntamento, a novembre, per l' iniziativa della Biblioteca Nazionale Marciana, “Le Mappe del Tesoro. Incontri di cartografia marciana”: un ciclo di conferenze a cadenza mensile con l’intento di presentare al pubblico alcune fra le più celebri e importanti mappe e opere di cartografia storica conservate nei suoi depositi. Gli incontri si svolgono nella Libreria sansoviniana (ingresso da Piazzetta San Marco 13/a) sempre di giovedì, dalle 17.00 alle 18.30, e sono condotti da Piero Falchetta, responsabile del Settore carte geografiche della Biblioteca.

Il secondo appuntamento si terrà giovedì 14 novembre, ore 17.00e ha per titolo: Due gentiluomini sotto il vulcano. Pozzuoli, il maremoto, la solfatara, gli antichi miti pagani e i nuovi viaggiatori alla scoperta dell'Italia, si avvarrà di strumenti multimediali e sarà accompagnato dall'esposizione dell’originale.

Spiega Piero Falchetta: “Intorno al mezzogiorno del 28 settembre 1538 il mare della baia di Pozzuoli si ritirò di colpo di quasi 400 metri, lasciando a secco un ampio tratto di costa. Fu quello il primo segnale dello spaventoso evento che così si annunciava e che sarebbe durato per un'intera settimana. A termine della quale, fra eruzioni, scosse di terremoto, maremoto, devastazioni, piogge di cenere, crolli e incendi, venne a formarsi, cancellando l'antico borgo di Tripergole, il cosiddetto Monte Nuovo, un cono vulcanico alto 130 metri che sorge presso Pozzuoli. Il terribile evento fu raccontato in presa diretta, per così dire, da numerosi testimoni, e da quel momento l'area dei Campi Flegrei divenne una delle tappe obbligate del grand tour di tanti illustri personaggi del tempo. Fra questi, negli anni '70 del Cinquecento, il pittore e miniaturista fiammingo Georg Hoefnagel e il grande cartografo Abraham Ortelius, che furono insieme in quei luoghi nel corso di un loro viaggio italiano. Il frutto principale di quella visita furono le illustrazioni confluite poi nel celebre atlante di città che va sotto il nome di Civitates Orbis Terrarum, pubblicato nell'arco di alcuni decenni a Colonia, in sei grandi volumi. L'incontro narrerà e analizzerà la veduta della solfatara di Pozzuoli, una delle più originali e interessati immagini di quella raccolta.”

Piero Falchetta è responsabile della Sezione Carte Geografiche della Biblioteca Nazionale Marciana. Studioso della storia della cartografia, dei viaggi e della navigazione, ha pubblicato numerosi volumi, saggi e articoli su queste materie, fra i quali gli studi sul mappamondo di Fra Mauro, sulla cartografia nautica, sui trattati nautici del Quattrocento, su Jacopo de' Barbari, sul viaggiatore Nicolò Manuzzi, su Vincenzo Coronelli e molti altri (vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Piero_Falchetta). Cura inoltre il Servizio GeoWeb -- il website cartografico della Biblioteca Marciana (http://geoweb.venezia.sbn.it/cms/it/).

___________________________

Ufficio stampa: Annalisa Brunitel. 041.2407238e-mail: bruni@marciana.venezia.sbn.it